Dragon Ball è una serie che ha avuto una certa importanza durante la mia adolescenza, perché mi ha introdotta al mondo delle fanfictions e della scrittura amatoriale.

bv0
Una delle prime fanart che ho trovato su un magazine di manga e che mi ha messa un po’ in confusione, perché all’epoca non avevo idea di cosa fosse una fanart

Fino ad ora, Dragon Ball si era incentrato molto sull’azione e i combattimenti, che sono il perno della storia, ma Dragon Ball Super ha subìto un leggero cambiamento: oltre ad esserci più scene comico-demenziali, si dà anche molto spazio alla vita quotidiana dei protagonisti.

Questo, probabilmente, perché la serie non offre molto di nuovo dal punto di vista dei nemici e dei combattimenti, che sono fiacchi e ripetitivi. Per non parlare delle trasformazioni, che… beh, mi basta citare Golden Freezer.

golden_freezer___color_by_ezio_anime-d8p6mku

Dragon Ball Super, difatti, sembra aver deluso molti spettatori.

Anche io sono rimasta inizialmente basita dai primi episodi: la saga di Lord Beerus, nonostante l’introduzione di questo personaggio a mio parere stupendo, mi ha delusa per l’eccessivo livello di demenzialità e la pochissima azione.

Un Vegeta che cucina e che va in panico nel disperato tentativo di rabbonire il Dio della Distruzione… l’ho visto decisamente fuori dal personaggio.

Fortunatamente, il livello si è rialzato quando ha finalmente deciso di combattere, spinto dalla rabbia quando Lord Beerus schiaffeggia la sua Bulma.

Successivamente ho avuto modo di ricredermi, e ora sono del parere che questa serie abbia anche diversi lati positivi:

  • introduzione di nuovi personaggi interessanti e divertenti: Lord Beerus, Whis, Champa, Vados, Jaco, Monaka e Zeno-sama (il Re di Ogni Cosa). Sono tutti personaggi che adoro. Personalmente ritengo positiva l’aggiunta di diversi momenti demenziali (salvo rari momenti) e questi personaggi danno quel tocco di comicità in più. Lord Beerus e Whis sono una coppia spassosissima, Monaka è talmente ridicolo da essere adorabile (ma poi: sarà un semplice fattorino spaziale o nasconde davvero qualche potere?), Jaco sembra essere bravo tanto quanto Goku ad infastidire Bulma e Zeno-sama è semplicemente pucciosissimo!

(Anche Black Goku e Zamasu comunque mi sconfinferano…)

  • la grafica è migliorata: non parlo da esperta, ma questi disegni mi piacciono molto di più, le figure sono più affusolate e meno tozze rispetto a prima, i colori più vivaci.
  • come accennavo prima, si dà molto più spazio alla quotidianità dei personaggi.

E qui arriviamo all’argomento fanservice.

Scoprendo le fanfictions, mi si è aperto nuovo mondo: ho scoperto storie che andavano a toccare argomenti poco o per nulla trattati nella serie originale cui si ispiravano.

Nel caso di Dragon Ball, in moltissimi hanno dato la loro versione del tipo di rapporto tra Bulma e Vegeta, che in Dragon Ball Z è sempre rimasto sul vago – troppo, per chi come me era affascinato da questa coppia.

Ovviamente, sono molti altri gli argomenti trattati nelle fanfictions su Dragon Ball, ma ciò che mi ha colpito molto, e che è stato notato da tutte le fan della coppia Bulma/Vegeta, è lo sviluppo del personaggio di Vegeta e di come la sua relazione con Bulma sia resa in modo molto più esplicito nella serie Super.

Vegeta rappresenta, insieme a Piccolo, il personaggio di Dragon Ball che ha subìto l’evoluzione più evidente e apprezzata dal pubblico. Entrambi vengono introdotti come antagonisti del protagonista, Goku, per poi finire per diventare personaggi positivi (mantenendo tuttavia un certo lato oscuro) che combattono insieme all’eroe.

Al contrario di Goku e di quasi tutti gli altri personaggi, Vegeta e Piccolo appaiono stranamente meno “macchietta” – o lo sono meno spesso rispetto agli altri, rivelando un lato estremamente profondo per essere i personaggi di un manga per bambini/ragazzi.

Orgoglioso, egoista e spietato, Vegeta era in principio un guerriero a sangue freddo e assassino, che godeva a uccidere e fare del male, ma successivamente, abbandonerà questa via, iniziando ad abitare sulla Terra e combattendo a fianco dei Guerrieri Z. Per tutta la serie, cercherà di diventare il più forte guerriero dell’Universo, in particolare per poter finalmente sconfiggere il rivale Goku. Il suo personaggio da negativo, si evolverà in positivo e protagonista durante la serie. (Dragon Ball Wikia)

È inutile dire che il fascino da bad boy abbia conquistato moltissime fan, e Vegeta risulta essere uno dei villain diventati buoni più apprezzati dei manga.

Ma la relazione tra lui e Bulma è sempre stata avvolta nel mistero: come e quando si sono innamorati? Si sono mai davvero sposati? Com’è passato Vegeta dall’essere totalmente indifferente alle sorti di Bulma e di suo figlio appena nato, a diventare un padre quasi esemplare e più presente di Goku?

dbz132-04

tumblr_nreglyw2km1rsrk2xo1_500

Per quanto riguarda la coppia Goku/Chichi, l’abbiamo vista fin dai suoi albori e sappiamo quasi tutto; idem per Gohan/Videl, ma i dettagli della storia tra Bulma e Vegeta ci sono sempre stati negati, spingendo noi fanwriters a scrivere centinaia di ipotetiche versioni.

In Dragon Ball Super, la situazione si è totalmente ribaltata: mentre Goku e Chichi sembrano una coppia finita insieme per caso, ci sono tantissime scene di vita quotidiana della famiglia Briefs e vari momenti che rivelano un certo grado di complicità e affetto tra i due.

c73b16f85b4bfdede1c564777b4e7235

maxresdefault2maxresdefault3

Tutt’ad un tratto, le fan hanno visto avversarsi i loro desideri, infatti quest’abbondanza di momenti fluff non è sfuggita a chi per anni, questi momenti, aveva solo potuto immaginarli:

 

E a chi sostiene che la serie Super sia deludente perché ha stravolto troppo i personaggi, ecco una risposta abbastanza esaustiva (che condivido in pieno):

Ma perché questo repentino cambiamento, questo improvviso focalizzarsi su questa coppia? Ci sarà di mezzo del fanservice?

Innanzitutto, spieghiamo cosa significa questa parola: Wikipedia la definisce come “l’attenzione prestata da parte della produzione circa particolari marginali o gratuiti che non hanno un peso reale sulla trama, ma sono presenti solo per soddisfare le richieste di un certo tipo di pubblico (per dare, appunto, un servizio ai fan).

Di solito quando si parla di fan service si fa riferimento a quello di tipo sessuale, ma ce ne sono anche di altri tipi; secondo alcune critiche anche i camei, omaggi, citazioni e guest star rientrano in questa categoria.

Il termine viene usato di solito con connotazione negativa, ma non esclusivamente: il fan service è una componente inevitabile quando si crea un’opera per il grande pubblico e il valore di un autore sta nel saperlo dosare.”

Io aggiungerei che il fanservice non si limita solo ad anime e manga, ma oggigiorno è spesso presente anche nei telefilm (ad esempio in Supernatural o Sherlock. Non mi voglio addentrare in questo argomento, che richiederebbe un post specifico, ma inserisco un’immagine abbastanza eloquente).

fan_service_by_bewarethebunnys-d37o9xr

È possibile che il team di Toriyama abbia avuto l’idea di inserire del fanservice per incrementare gli ascolti di una serie che, altrimenti, avrebbe fatto flop, o è solo il risultato di un percorso di maturazione?

cattura
Fanservice level: it’s over 9000!!!

Qualunque sia la risposta, noi fan siamo ugualmente felici. La lunga attesa è stata ricompensata.

 

Annunci