Sintra è un piccolo comune portoghese a pochi chilometri di distanza da Lisbona. È facilmente raggiungibile dalla capitale in treno (stazione Oriente), ed è una nota destinazione turistica grazie a due principali attrazioni: il Castelo dos Mouros e il Palacio de Pena.

Sintra sorge sulla cima di una collina da cui si può ammirare, in lontananza, sia l’oceano che Lisbona stessa, ed è circondata da un paesaggio lussureggiante e incontaminato. È un’ottima destinazione per gli amanti del trekking.

81

Il Castelo dos Mouros fa parte del Patrimonio dell’umanità del Portogallo, è costituito da un’immensa cinta muraria completamente percorribile e da cui si può ammirare una splendida vista. All’interno della roccaforte vi sono insegne che narrano la storia del castello e la sua importante funzione strategica all’epoca della sua realizzazione (VIII-IX secolo). Passeggiare sulla cinta muraria è un’esperienza imperdibile, ma sconsigliabile a chi soffre di vertigini o non ha ginocchia buone, poiché è una scarpinata non da poco!

85

A mio parere, tuttavia, è il Palacio da Pena a farla da padrone. Dalle forme e i colori variegati, sembra un castello delle fiabe. Patrimonio dell’UNESCO, è stato realizzato da Maria di Braganza per il marito, re Ferdinando II del Portogallo (Wikipedia), e si trova in cima da un monte immerso nel verde.

87

Il stile è inconfondibile e mescola il gotico all’arabo, il rinascimentale al barocco. Al suo interno, è possibile visitare le stanze un tempo abitate dai reali, con ancora diversi cimeli ed elementi dell’arredamento originario.

Sintra è sicuramente una meta consigliata per chi viene in vacanza a Lisbona.

Annunci